Tessuti Filtranti

Perché scegliere il nostro tessuto non tessuto?

Il tessuto non tessuto (TNT) può essere scelto per diverse tipologie di filtro, completamento di macchinari industriali con rotoli di tnt e altri usi; grazie alle sue capacità e versatilità il tessuto non tessuto rappresenta uno dei materiali più utilizzati in ambito industriale.

Scegliere il giusto tipo di tessuto filtrante è determinato dalle caratteristiche del liquido, delle particelle solide da separare e del grado di filtrazione richiesto. Scegliere il mezzo filtrante adatto, significa generare un minor consumo, ottenere un maggior grado di finitura ed una maggiore durata dei lubrorefrigeranti ottimizzando anche le condizioni di lavoro. 

Tessuto non tessuto (TNT) è un prodotto ad uso industriale simile ad un tessuto ma ottenuto con procedimenti diversi dalla comune tessitura. Le applicazioni riguardano primariamente la filtrazione di liquidi refrigeranti. Possono essere realizzati in materiali di viscosa, poliestere, poliammide e polipropilene.

  • Disponibilità di grammature e dimensioni personalizzate 
  • Prevenzione di depositi nel lubrorefrigerante
  • Maggiore durata del lubrorefrigerante
  • Ridotto consumo dei materiali da smaltire
  • Adatti al contatto diretto con tutti i materiali

FILTRIAMO I VOSTRI FLUIDI

Il liquido lubrorefrigerante contenente particelle in sospensione entra per gravità all’interno del serbatoio con all’interno il telo filtrante e, attraversandolo, vi deposita le particelle solide defluendo quindi pulito.
Il refrigerante depurato viene raccolto nella vasca e poi inviato tramite elettropompa alla macchina utensile per essere riutilizzato nuovamente durante la sua lavorazione.
La manutenzione richiesta da questo sistema comprende solo la sostituzione del rotolo di tessuto filtrante e la pulizia periodica del sensore.